Sandro Giuliani

31 ottobre 1965 - 2015, 50 anni di arte

Sono nato il 20 febbraio 1948 a Firenze. Fin da bambino ho nutrito un vivo interesse per la pittura e la plastilina. La maestra diceva: «Vado a parlare con il Preside! Sandro vai alla lavagna e disegna per tutti».
E così già in tenera età ho conosciuto l’ebbrezza creativa di disegnare sul fondo nero con i gessi colorati e quelli bianchi, mentre le cimose mi volavano sopra la testa lanciate dai miei compagni...

Leggi il testo di Dino Pasquali

Sandro Giuliani secondo Norbert Niessen

Sandro Giuliani secondo Norbert Niessen

Studi

Nel 1965, a 17 anni, sono entrato all’Accademia Cappiello e ho avuto l’onore e la fortuna di conoscere il grande Gastone Canessa, preside della scuola, pittore, pubblicista e ceramista. Personaggio dannunziano con pizzetto a mosca, sempre positivo, amante di tutte le arti ma soprattutto di Michelangelo, sul quale ci ossessionava con incredibili lezioni e visite ai musei fiorentini e romani. Avevamo lezioni di Storia dell’Arte del professore Corrado Marsan e di incisione con Mario Poggiali e specifiche lezioni di psicologia della pubblicità. Il mio destino forse sarebbe stato di fare il cartellonista ma un episodio “esplosivo” cambiò la mia direzione: un esperimento balistico fatto in casa all’età di 18 anni mi amputò metà del pollice della mano destra. Questo evento mi spinse decisamente verso la pittura. Lavorai con Remo Squillantini per due anni al suo studio a San Domenico di Fiesole e mi insegnò tutto sulla tempera...

leggi il testo di Dino Pasquali

Viaggi e influenze

Nel 1974 andai in Messico e rimasi profondamente influenzato dall’arte Azteca che resterà con me tutta la vita. Nel 1976 andai in British Columbia, in Canada, e conobbi gli indiani Haida, stupendi intagliatori di totem in legno di cedro rosso. Da quel momento l’idea della scultura incominciò a farsi posto dentro di me, ma ci vollero molti anni prima di arrivare a padroneggiarla. La prima critica d’arte a scrivere di me fu Adriana Noferi, poi seguirono la signora Ester Meschini Gandi, Valter Campani, Nocentini, Paolo Castellucci, e Piero Santi. Ma più di tutti il grande Dino Pasquali che mi ha sempre seguito e sostenuto in un mare di mostre. Ho esposto, oltre che in Europa, in Giappone e negli Stati Uniti d’America.
Ho amato l’arte, libera, libera dalla politica, dalla religione e da scopi commerciali. Questo ha mantenuto costantemente uno spazio creativo, vivente e inesauribile, dentro di me!

leggi il testo di Dino Pasquali

Contatti

email: info@sandrogiuliani.it

Utilizza il modulo sottostante * = campi obbligatori

zucca giuliani


Web Design: logo f.o.p.p.